mercoledì 21 febbraio 2018

sabato 17 febbraio 2018

TEAM BASSANO SUL PODIO ALLA COPPA BETTEGA



Una regolarità in notturna su strade innevate ed un “rally circuit”: questi gli impegni per alcuni equipaggi che nello scorso fine settimana hanno dato inizio alla loro stagione sportiva. A Bassano del Grappa si è svolta la quarta edizione della Coppa Attilio Bettega, regolarità classica definita il “Montecarlo” italiano vista la sua particolare modalità di svolgimento su un percorso lungo, su strade innevate, ed in gran parte alla luce dei fari supplementari. A tenere alti i colori del Team Bassano ci ha pensato una volta di più Andrea Giacoppo, il quale alla guida della Mercedes 230 SL navigato da Andrea Tecchio, ha colto un brillante terzo posto assoluto mentre è un rilevamento impreciso ad allontanare dalla top-ten Pietro Iula e William Cocconcelli che concludono ventesimi con la Lancia Beta Coupè. Fatiche concluse anche per Maurizio Zaupa e Flavio Finato, cinquantatreesimi su Fiat 124 Abarth e per Franco Nigelegger, sessantesimo con la Lancia Flavia Coupè che ha condiviso con Sebastiano Rech Morassutti. Manca all’appello la Fiat 124 Abarth di Giorgio e Gianluca Pesavento. Nella classifica delle scuderie, il Team Bassano si è piazzato al terzo posto.

Su tutt’altro fondo, l’asfalto dell’Autodromo Franciacorta, si è cimentata la Porsche 911 SC di Alberto Sanna e Alfonso Dal Bra; per il duo veronese, nuovo equipaggio a portare in gara l’ovale azzurro, si è trattato di una gara per testare la vettura completamente rivista, in attesa di partecipare ad alcuni rally della seconda zona; unica vettura storica in gara, non è stato possibile avere riscontri con vetture analoghe o similari.

Nel mese di febbraio saranno ancora la regolarità e Giacoppo protagonisti: nell’ultimo fine settimana prenderà il via anche il Campionato Italiano di specialità con l’appuntamento della Coppa della Pace a Rovereto (TN) dove il pilota vicentino si schiererà al via nuovamente con la Mercedes 230 SL navigato in quest’occasione da Nicolò Marin.

Notizie e aggiornamenti al sito web www.teambassano.com

giovedì 15 febbraio 2018

Nuovo calendario per il circolo patavino auto storiche

DataTitolo
10.03.18
  
Gita Modena e Maranello-
21.04.18 - 01.05.18
  
Amber Trophy 2018-Malta         -
21.04.18
 
Visita al Delta del Pò-
13.05.18
   
  
-
24.06.18
  
12° Historic Day a Padova-
07.07.18
  
NOTTE DELLE STELLE-
01.09.18 - 02.09.18
  
9° Tour Valli del Primiero:-
07.10.18
   
Memorial Gigi Maragno-
25.10.18 - 28.10.18
  
Fiera Padova Auto e Moto d’Epoca-
11.11.18  
          
-
15.12.18   Festa degli Auguri

QUARTA COPPA ATTILIO BETTEGA

l'equipaggio Mozzi-Biacca

Una Triumph TR 2 del 1954 sale sul podio della quarta Coppa Attilio Bettega, gara di regolarità classica organizzata da Rally Club 70 presieduto da Ivo Strappazzon. È quella di Alessandro Molgora, per l’occasione navigato da Ruggero Ghidini, che ha preceduto sul traguardo Giordano Mozzi e Stefania Biacca su Fulvia HF, reduci dal Montecarlo storico.
 Una vittoria inaspettata, quella del bresciano, poichè il percorso, in parte innevato, non favoriva certo le caratteristiche della vettura inglese, a trazione posteriore, più adatta a gare su strade asciutte e meno aspre. Molgora però lo ha affrontato a cuore aperto, senza farsi troppi problemi e vincendo anche il freddo considerato che l’hard top della sua macchina non è certo il massimo nel periodo invernale. “Forgiato” dalla Winter Marathon dove quest’anno s’è piazzato al 21° posto, ha corso con intelligenza e regolarità.
 Mozzi, ad onor del vero, è stato il pilota che lungo le 23 prove di abilità ha raccolto il minor numero di penalità ma Molgora ha potuto contare sul coefficiente attribuito alla sua Triumph Tr 2 che gli ha permesso di scalare la vetta della classifica, cogliendo tutti di sorpresa al momento della presentazione della graduatoria finale.
 Al terzo posto, galvanizzato dall’arrivo in famiglia del piccolo Giorgio, s’è piazzato Andrea Giacoppo che sulle strade di casa teneva in particolar modo a mettersi in luce. Pur al volante di una Mercedes 230 SL, una “barca” galleggiante sulla neve, l’ex canoista azzurro passato all’automobilismo, ha pagato solo un centesimo in più di Mozzi. Ottimamente coadiuvato da Andrea Tecchio, Giacoppo è sempre stato nelle posizioni di testa a conferma di una maturità agonistica che lo sta lanciando nel settore della regolarità.
 Quarto posto per la bravissima Alexia Giugni, in coppia con la figlia Caterina Leva, su Porsche 356, che s’è così rifatta della delusione patita al Montecarlo tre giorni prima quando ormai stava assaporando un piazzamento prestigioso. Una pesante penalizzazione, subita a causa di una trentina di vetture rimaste bloccate, l’ha respinta al 190° posto. La milanese ha conquistato così il Challenge Porsche 356, davanti a Rossoni-Gualdi, Pozzan-Saletti e Delpiano Gatto, dedicato a Mario Dalla Favera, pilota padovano perito tragicamente durante le prove della cronoscalata Parma-Poggio di Berceto al volante di una Ferrari 3000 nel 1955.
 Mauro Galavotti e Stefano Vezzelli hanno chiuso la top five con la loro Golf Gti, precedendo Scapi-Morandi su Lancia Beta coupè e il pordenonese Dino Del Pin (Stefano Vidali il coequipier), nella prima parte della gara al comando con la sua A.R. Giulia Gt Junior.
 Ottantuno gli equipaggi alla partenza, data all’imbocco del Ponte degli Alpini di Bassano, e quasi 400 i chilometri del percorso, suddiviso in due tappe intervallate dalla sosta per la cena alla Birreria Pedavena.
 Subito dopo l’apripista Antonio Zanussi, al volante della sua Ford Escort MK2 e con lo storico navigatore Carlo Bisol a leggergli il radar, è scattato Miki Biasion, coadiuvato dalla moglie Paola, su Lancia Fulvia 1.3 S Zagato. La gara del campione del mondo rally s’è però conclusa anzitempo, prima della celebre prova di Valstagna,”l’università dei rally”, a causa della rottura della membrana della pompa della benzina. Biasion s’è divertito molto sulla neve e anche con il cronometro comincia a prendere confidenza. Abituato ad accelerare sempre a fondo, sta imparando ad usare il comando del gas con “leggerezza” in prossimità di pressostati e fotocellule. Buoni i suoi riscontri cronometrici che lo avevano portato poco oltre metà classifica. Biasion s’è già prenotato per la quinta della Coppa Bettega, assicurando che nel frattempo si allenerà a… spaccare il centesimo di secondo. A dargli manforte ci penserà il suo sponsor, Eberhard, produttore di orologi.
 Chi non ha guardato le lancette e s’è divertito sulle strade che aveva scoperto quarant’anni prima, in sette edizioni del rally S. Martino di Castrozza, è stato il piemontese Dario Trucco, 77 primavere peraltro portate magnificamente, che al volante della gloriosa Simca R2 ha ritrovato smalto dei giorni migliori. Uno spettacolo vederlo intraversato ad ogni curva. Dopo aver aiutato Miki Biasion consegnandogli la tanica di benzina di scorta che aveva con sè, ha rischiato il ritiro perchè a sua volta era rimasto a secco. Dal Broccon, per raggiungere il primo distributore, ha dovuto procedere a motore spento. Fortunatamente la strada era tutta in discesa. Per questo suo spirito combattivo e per la grinta sempre intatta, Dario Trucco è stato premiato come “pilota epico” alla fine della gara.
 Ad accompagnare i concorrenti nelle battute iniziali è stato Alessandro Bettega, figlio dell’indimenticato Attilio al quale la Coppa è dedicata. Il servizio scopa è invece stato assicurato da Maurizio De Tofoli che del campione trentino è stato lo storico primo navigatore.
 Andrea Nolli e Omar Defendi hanno vinto il trofeo A 112 Abarth, precedendo Biasci-Galletti e Cenna-Scalia.
 Col primo posto assoluto Molgora-Ghidini si sono assicurati anche la vittoria nel secondo raggruppamento. Il terzo è stato conquistato da Alexia Giugni. Primato nel quarto raggruppamento per Andrea Giacoppo e Andrea Tecchio. Paolo Concari e Marco Petrillo (Opel Manta Sr) si sono assicurati il successo nel 5 raggruppamento. Giordano Mozzi e Stefania Biacca sono stati i primi del sesto raggruppamento mentre Scapin-Morandi si sono assicurato l’oro nel settimo. Lucca-Vallieri hanno fatto loro l’ottavo con la loro Audi 80 Quattro mentre il nono è stato appannaggio di Galavotti-Vezzelli (Golf Gti).
 Scuderia prima classificata la Pienne Corse grazie alle performance di Del Pin-Vidali, Rondinelli-Serafini (Vw Maggiolone 1302S) e Lucca-Valleri (Audi 80 Quattro).
 Dieci gli equipaggi costretti alla resa prima della bandierina a scacchi, tra i quali Marco e Riccardo Leva, piantati in asso dal motore della loro Alfa

martedì 13 febbraio 2018

APPASSIONAUTO 2018


Appassionauto è il raduno di supercar e macchine d'epoca in programma in Trentino dal 18 al 20 maggio 2018.APPASSIONAUTO E' UN RADUNO A SCOPO BENEFICO. lo scorso anno ha permesso di raccogliere oltre 15.000 euro utilizzati per acquistare la cucina e parte degli arredi di Casa Sebastiano, la struttura di Coredo dedicata alla residenzialità di bambini e ragazzi con autismo. La nuova edizione del Raduno porterà alla scoperta di altre bellezze del Trentino, in un tour magnifico fra laghi e castelli, dalle Dolomiti al lago di Garda. L'obiettivo rimane sempre lo stesso: quello di fare del bene. Quest'anno il sostegno andrà ancora a Casa Sebastiano per costruire un'area idroterapica destinata alle attività di educazione funzionale e sociale dei ragazzi con autismo. In più daremo una mano alla Comunità Handicap e all'Associazione Oasi Valle dei Laghi.
L'iscrizione può essere fatta anche online sul nuovo sito www.appassionauto.it, dove è possibile consultare il programma completo.

SI PREPARA L'8° LESSINIASPORT DAL 6 AL 7 APRILE A BOSCO CHIESANUOVA



Sta per tornare la passione e lo spettacolo della regolarità sport targata Rally Club Valpantena. Il Comitato Organizzatore veronese ha tolto i veli sui dettagli dell'8° LessiniaSport, la manifestazione che aprirà la stagione di questa specialità il 6 e 7 aprile prossimi a Bosco Chiesanuova, sui Monti Lessini a nord di Verona.
La manifestazione ricalca il percorso e la logistica del 2017, ma si arricchisce di una prova cronometrata a tempo che porterà a 11 le PCT in programma, di cui due in notturna nella tappa prologo di venerdì 6 aprile. Si tratta di una scelta voluta dai partecipanti alla scorsa edizione che hanno rivissuto, con la PCT in notturna, il fascino delle gare di un tempo, quando si correva rigorosamente con i fari accesi. Per gli appassionati di regolarità, si tratta di un'aggiunta molto significativa per quanto riguarda la classifica d gara, dato che proprio la prova in notturna aveva decretato verdetti pesanti già lo scorso anno, segnando in maniera evidente quella che poi, il giorno successivo, è stata la battaglia per la vittoria.
Fulcro a Bosco Chiesanuova, l'8° LessiniaSport partirà quindi nella prima serata di venerdì 6 aprile, per disputare un doppio passaggio sulla PCT “Valdiporro”, di 5,04km, che replica la sua conformazione 2017. La bellissima prova affronta un tratto di strada veramente spettacolare da queste parti, con il suggestivo attraversamento dell'abitato di Valdiporro che vedrà i concorrenti guidare tra le scenografiche luci della Lessinia.
Dopo il riordino notturno, sabato si ripartirà per affrontare le successive nove prove cronometrate a tempo, ovvero: “Anghetal” (km 5,67) una prova che unisce salita e discesa attraversando tipiche contrade dei Monti Lessini e con un tratto imperdibile di sterrato; “Costa” (km 4,69) prova altrettanto suggestiva con sede stradale piuttosto stretta e quasi completamente in salita dopo la prima parte su strada più larga e in discesa; “Bosco Chiesanuova” (km 7,02) prova regina della manifestazione sulla leggendaria Lughezzano-Bosco Chiesanuova; “Velo Veronese” (km 5,82) che inizia con una rabbiosa discesa prima di tornare a salire con il passaggio agli spettacolari tornantini di Retz. “Anghetal” e “Costa” di ripeteranno per due volte, mentre “Bosco Chiesanuova” e “Velo Veronese” si correranno per tre volte.
Riordini confermati sulla vetta di Rifugio Bocca di Selva (1550 mt s.l.m.), all'Hotel Piccola Mantova, in Piazza Marconi al venerdì sera tra il primo e il secondo passaggio sulla PCT “Valdiporro” e il gradito ritorno alla Cantina Valpantena di Quinto di Valpantena. Arrivo sempre a Bosco Chiesanuova nel tardo pomeriggio di sabato 7 aprile.
Novità molto interessante anche lo svolgimento concomitante di una regolarità classica denominata 1° LessiniaClassic del quale saranno presto divulgate informazioni tramite una pagina internet specifica dedicata a questa manifestazione.
Headquarter della manifestazione sarà l'Hotel Frizzolan. Le iscrizioni apriranno il prossimo 1 marzo.
Informazioni dettagliate per concorrenti e spettatori sul sito www.rallyclubvalpantena.it

giovedì 8 febbraio 2018

Il CMAE SI RINNOVA



Il CMAE, Club Milanese Automotoveicoli d'Epoca,  che lunedì 5 febbraio, in occasione dell'annuale cena sociale,  ha festeggiato i 59 anni di attività del Club,   annuncia la nascita della sua  sezione pensata per i giovani appassionati di veicoli d'epoca.
 Il CMAE giovani è dedicato ai soci fino ai 35 anni di età; seguirà e  parteciperà alle attività del Club, oltre a promuovere iniziative e
 nuove tipologie di raduni dedicati alle nuove leve del motorismo  storico.
 I soci si sono ritrovati inoltre per inaugurare una nuova stagione ricca  di incontri e manifestazioni.

VENERDI' 23 FEBBRAIO IL CIRCOLO DELLA BIELLA ORGANIZZA IL 2° WOLF PASS




Siete pronti alla sfida sulla neve? Si tratta del 2° Wolf Pass organizzato  Venerdì 23 Febbraio 2018 dal Circolo della Biella.
Ritrovo a Fanano dalle ore 19. Partenza per Passo del Lupo ore 20 lungo la vecchia strada di Canevare (se aperta).
Cena al Ristorante La Calvanella - Pian del Falco.
Quota: 40€ a persona (cena + gadget)
Iscrizioni: Segreteria 059 220771 - eventi@circolodellabiella.it

COLLI GORIZIANI HISTORIC: AFFRETTATEVI!


 Per chi vuole  partecipare al Colli Goriziani Historic 2018 che si terrà dal 21 al 22 Aprile, è ora di iscriversi  perché sono rimasti solamente pochi posti !
Molto probabilmente  le iscrizioni chiuderanno prima della scadenza prevista. Mancano due mesi all’evento, ma il Colli Goriziani Historic 2018 è quasi al completo.
La manifestazione è inserita nella manifestazioni nazionali A.S.I.,  nelle manifestazioni F.I.V.A. cat B, nel campionato internazionale A.A.C.C. 2018, che coinvolge l'Italia, l'Austria, la Slovenia e la Croazia, oltre ad essere inserita negli eventi principali del Comune di Gorizia.
 Il numero di equipaggi è fissato in max 50 vetture.
Dal 01 dicembre 2017 al 28 febbraio 2018 sono aperte le pre-iscrizioni. Per tutti coloro che le effettueranno, il diritto di prelazione scadrà 31 marzo 2018, dopo tale data verrà perso ogni diritto e il posto verrà riassegnato.
Chiusura iscrizioni venerdì 06 aprile 2018 ore 24.00.

8° VALSUGANA HISTORIC RALLY: LE PRIME NOTIZIE




Dopo i numerosi commenti positivi ricevuti dopo l'edizione 2017, il Valsugana Historic Rally si presenta nel calendario 2018 con un poker di validità che premiano l'egregio lavoro svolto.
Alle conferme del Trofeo Rally di Zona, del Trofeo A112 Abarth Yokohama, e del Tre Regioni di regolarità sport, si aggiunge anche quella per la Michelin Historic Rally Cup come confermato dai calendari da poco ufficializzati: nei quali il rally sarà gara di apertura del Trofeo di seconda zona e appuntamento numero due per le altre Serie elencate.
La gara organizzata da Autoconsult Competition in stretta collaborazione con Manghen Team e Team Bassano, si svolgerà nelle giornate di venerdì 20 e sabato 21 aprile 2018 sempre con Borgo Valsugana quale centro nevralgico. Mancano alcuni piccoli dettagli per confermare il programma definitivo ma già si sa che non si discosterà di molto da quello dello scorso anno con la principale differenza che non sarà più Piazza De Gasperi ad ospitare le operazioni di verifica oltre a partenza ed arrivo, in quanto la stessa sarà interessata da lavori di rifacimento. Il centro logistico della manifestazione, si sposterà dal centro della cittadina al vicino palazzetto dello sport che come da trazione ospitava la cena conviviale e le premiazioni al sabato sera.
Le verifiche si svolgeranno nel pomeriggio del venerdì, con orari che saranno comunicati successivamente; invariato il percorso con le tre prove speciali  “Trenca”, “Sella – Gianni Rigo” e “Spiado” riproposte nella stessa versione del 2017, con la prima che si effettuerà tre volte, contro le due delle altre per un totale di sette tratti cronometrati, per una novantina scarsa di chilometri sui circa duecentocinquanta del percorso totale.
Ulteriori informazioni e i documenti di gara, prossimamente al sito web www.valsuganahistoricrally.it







lunedì 5 febbraio 2018

LA STELLA ALPINA DAL 6 ALL'8 LUGLIO

Partirà il 6 luglio da Trento la Stella Alpina 2018, consueta rievocazione storica della gara trentina iniziata nel 1947, e proseguirà per altri due giorni, il 7 e l’8 luglio, con avvincenti percorsi panoramici sulle strade delle Dolomiti, patrimonio Unesco. Per assicurare i più alti standard di qualità, l’evento sarà come sempre riservato a un numero limitato di vetture costruite entro il 1971 e si svolgerà su un percorso di circa 500 km.
Il programma, completamente rinnovato, farà base in quota a Moena, la “Fata delle Dolomiti” e prevede la partenza e l’arrivo a Trento, con un percorso che si sviluppa interamente su strade di montagna.
Un viaggio che vi porterà ad un passo dal cielo, guidando su alcuni dei più adrenalinici passi alpini. Natura meravigliosa, strade bellissime con curve e tornanti impegnativi, 99 sfidanti prove a cronometro e 6 prove di media, ospitalità nei migliori alberghi di Moena, pranzi e cene in quota…
Questi gli ingredienti per quella che si prospetta come un’edizione davvero speciale, creata con cura da Scuderia Trentina in collaborazione con il Team di Canossa Events.
La gara prenderà il via già dal venerdì pomeriggio dopo le verifiche, quando gli equipaggi si sfideranno sul percorso che porta da Trento alla bellissima Val di Fassa, fino a Moena che ne è il cuore.
Il sabato si gareggerà in uno scenario spettacolare sulle strade più belle delle Dolomiti.
La domenica si attraverseranno la Val di Fiemme e le strade del Trentino fino a Trento, dove la gara si concluderà presso le Cantine Ferrari.
Visto il successo dello scorso anno, gli organizzatori propongono anche quest’anno un tributo al Cavallino Rampante, con una sezione riservata alle Ferrari moderne che competeranno con una classifica a loro dedicata.
La Stella Alpina fa parte del nuovo Trofeo SuperClassiche ed è inserita nel calendario delle competizioni del Ferrari Club Italia.
Un progetto di grande respiro internazionale, reso possibile anche dal fondamentale contributo degli sponsor, in particolare Azimut Wealth Management, cui sarà dedicato anche uno sfidante Trofeo, Cantine Ferrari, sede delle verifiche e delle premiazioni e Banca Galileo.

domenica 4 febbraio 2018

LA CONFERENZA DEL CLUB AMAMS TAZIO NUVOLARI

Venerdì 9 febbraio alle 17 presso la Galleria Nazionale Storica dei Vigili del Fuoco di Mantova il Club AMAMS Tazio Nuvolari nella persona del suo Presidente Claudio Scapinello presenta il suo programma di manifestazioni 2018. Oltre al Criterium, il consueto Campionato Sociale aperto a tutti, ci saranno anche tantissime manifestazioni per auto e moto d'epoca: dal XXIV°Trofeo Marco Magelli al Circuito del Te l'Aquila d'Oro.
Nell'occasione sarà  inaugurata la nuova sede espositiva della Fiat 1400 diTazio Nuvolari, l'auto di serie, per così dire, del Grande Nivola !

venerdì 2 febbraio 2018

MOSTRE E MERCATINI

Ecco alcuni appuntamenti per gli appassionati di mostre e mercatini d'epoca:


10-11 FEBBRAIO - MOSTRA SCAMBIO AUTOMOTOCICLO - RIMINI FIERA

24-25 FEBBRAIO - MOSTRA SCAMBIO AUTO MOTO CICLI RICAMBI D'EPOCA -BASSANO EXPO
17-18 MARZO - MOSTRA MERCATO AUTO E MOTO D'EPOCA - PIACENZA FIERA

25 APRILE - 9° MOSTRA SCAMBIO MOTO E BICI D'EPOCA - BADOERE (TV)

22-23 SETTEMBRE - MOSTRA MERCATO AUTO E MOTO D'EPOCA - MODENA MOTOR GALLERY